Tropea

La famosa località balneare, sorge su un alto promontorio di tufo, affacciato sul Mar Tirreno, nella costa occidentale della Calabria, in provincia di Vibo Valentia. Di notevole interesse è il centro storico della città, con molti palazzi nobiliari del XVIII e dell’XIX secolo, arroccati sulla rupe a strapiombo con la spiaggia sottostante.Interessanti sono i “portali” dei palazzi che rappresentavano le famiglie nobiliari; alcuni sono dotati di grosse cisterne scavate nella roccia, che servivano per accumulare il grano proveniente dal Monte Poro, che successivamente veniva caricato tramite condotte di terracotta sulle navi ormeggiate sotto la rupe di Tropea. Simbolo della città è il santuario di Santa Maria dell’Isola, che sorge su un promontorio di fronte la cittadina.

Di notevole interesse è la Cattedrale di Maria Santissima di Romania, edificio del 1100, in stile romanico, contenente la sacra effige della Madonna di Romania, protettrice della città. Inoltre la città ospita il museo diocesano, contenente ori e argenti della cattedrale e parecchi manufatti di varie epoche.

È presente un museo privato degli antichi mestieri di Calabria e una mostra permanente di modellismo ferroviario, inaugurata nel gennaio 2012 presso la biblioteca comunale “Albino Lorenzo[6].

Il territorio tropeano è poco esteso, infatti con 3,59 km² si trova al 7805º posto in Italia per superficie (mentre è al 195º per densità di popolazione). La sua morfologia è particolare, si divide infatti in due parti: la parte superiore, dove si trova la maggior parte della popolazione e dove si svolge la vita quotidiana del paese, e una parte inferiore (chiamata “Marina”), che si trova a ridosso del mare e del porto di Tropea. La città, nella parte superiore, si presenta costruita su una roccia a picco sul mare ad un’altezza sul livello del mare che varia tra circa 50 metri nel punto più basso e 61 metri nel punto più alto.

Tropea è dotata di un porto turistico di recente costruzione, da dove è possibile raggiungere le vicine Isole Eolie (in particolare il vulcano Stromboli, quasi sempre visibile dalla costa calabrese tirrenica meridionale) e le coste limitrofe costituite da falesie d’arenaria, piccole baie, scogliere e spiagge quasi incontaminate.

Destinazioni Privato Condiviso
Briatico €80
Capo Vaticano (Ricadi) €80
Lamezia Terme (SUF) aeroporto €70
Parghelia €80
Pizzo Calabro €80
S. Domenica di Ricadi €80
Vibo Marina Porto €80
Vibo Valentia Pizzo (stazione) €40
Zambrone €80